UTE, non è mai tardi per imparare


Vai ai contenuti

Menu principale:


commedia brillante

Eventi

L'Allegra Compagnia Dell'Università della Terza Età di Santeramo

"La pensione dei pazzi" è l'ultima commedia, messa in scena dall'Allegra Compagnia dell'UTE di Santeramo che si è fatta conoscere anche fuori "le mura" della nostra città. Domenica 18 novembre 2018, al teatro il "Saltimbanco" di Santeramo per la terza volta, ha divertito il folto pubblico per il susseguirsi continuo di scene e battute vivaci e spiritose.
Ecco la trama: un'italo-americana, sedotta e abbandonata da un attore, si rivolge alla mafia per vendicarsi. Il sicario pagato dalla mafia, raggiunge l'attore nella pensione dove vive, ma prima di commettere l'omicidio, viene arrestato, lasciando nella stanza una valigia piena di soldi, il suo compenso. I proprietari della pensione, spendono quei soldi a loro piacimento, fin quando arriva una persona che per conto della mafia deve controllare che l'assassinio dell'attore sia stato eseguito.
Diversi sono i modi escogitati dai proprietari della pensione per compiere l'omicidio, che falliscono uno dopo l'altro. Il dramma così diventa una spassosa storia con un finale tragi-comico divertentissimo. Il tutto si svolge all'interno della Pensione Serena ma che grazie ai suoi padroni e ai suoi ospiti non lo è d'avvero. L'ospite sempre pronto ad origliare dietro le porte. Qualcuno che non perde mai l'occasione per importunare le rispettabili signore della pensione. La signora che cerca un posto per poter riposare tranquillamente ecc. … Ed è in questa grottesca gabbia di matti che la pensione dovrebbe cambiare insegna, non pensione Serena ma la "pensione dei pazzi".
Il regista attore
Nicola Stasolla con un talento innato per la comicità, ha saputo dare all'intera compagnia una recitazione naturale facendo immedesimare nel personaggio ogni attore.
Il nostro plauso quindi va anche a tutto il cast: Michele Plantamura, Anna Porfido, Franca Porfido, Mimmo Bertini, Rosa Silletti, Mariangela Ferrulli, Michele Pontrandolfo, Anna Silletti, Giovanni Bolognese, Pina Giandomenico, Mariella Stano, Anna Disanto, Dino Verrone, Ilaria Giove, Vito Paradiso, Tonia Caponio e la vocal coach Rossella Caraccia.
Nicola Stasolla ha anche curato la scenografia che ha realizzato personalmente usando martello e pennelli… Ci ha detto: "Da bambino frequentavo L'Oratorio dei salesiani dove si faceva sempre un po' di teatro e mi sono appassionato alla recitazione. Sono quasi 20 anni che faccio teatro, e nel 2005 all'interno dell'UTE mi è stato chiesto di tenere un corso di teatro.
Così e sorta l'Allegra Compagnia con la quale ho realizzato diverse commedie brillanti in cui il dialetto si mescola alla lingua italiana con grande gradimento da parte del pubblico.
Quasi tutte le commedie, presentate nel corso di questi anni, sono in vernacolo santermano, molte tratte dal repertorio napoletano, come quello di Eduardo De Filippo.
Sempre adattate da Nicola Stasolla in chiave comica, e dall'Allegra Compagnia dove spesso le battute più originali e spontanee nascono proprio durante le prove. Ecco alcuni titoli delle commedie più recenti: "Sogno di una notte di mezza sbornia", "Se fäsce de tutte...Pu 'bbene di file"- "I femene ne sàpene...june cchiù du diàvele"- "Madama Sangenella"- "La Fortuna con la effe maiuscola" ecc....
Un grazie a
Nicola Stasolla e a tutta la compagnia teatrale per averci sempre regalato ore allegre di spensieratezza e di riflessione sui più disparati e comuni comportamenti umani in cui ci si potrebbe rivedere come davanti ad uno specchio.

Daniela Sisto



Aggiornato al 23-03-2019 | utesanteramo2015@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu